Nella mitologia il giglio era nato dal latte di Era, donna che nutriva Mercurio nonostante fosse figlio di una delle amanti di suo marito. Con il suo candore, esso rappresenta quindi l'innocenza e la purezza, ma anche amore incontrastato e spiritualità.

Indicazioni premonitrici: All'interno di una scena onirica candida e tranquilla assume una simbologia positiva, promettendo periodi di serenit√†. In un contesto di lutto, rappresenta piuttosto insuccessi e delusioni.

Numeri associati: 1 (gigli), 35 (bianchi), 51 (d'oro)